1.9 C
Milano
martedì, Dicembre 6, 2022
- Advertisement -Newspaper WordPress Theme
Siti WebCome creare tag titolo compatibili con i motori di ricerca

Come creare tag titolo compatibili con i motori di ricerca

Una delle cose più frustranti della SEO è far funzionare tutto come dovrebbe.

Se avete fatto SEO, sapete esattamente di cosa sto parlando. Ci sono così tanti piccoli elementi nella SEO che a volte sembra impossibile che tutto funzioni alla perfezione.

Anche oggi! So che parlo spesso di quanto siano “intelligenti” gli algoritmi di ricerca e di come sia praticamente impossibile giocare con il sistema.

Tuttavia, ci sono ancora molti elementi a cui dovete prestare attenzione per il successo della vostra SEO.

Un esempio su tutti: I tag del titolo della pagina.

Prima di sbadigliare e di trovare qualche altro argomento SEO sexy su cui soffermarvi, ascoltatemi.

I tag dei titoli sono una delle pietre miliari della SEO. Lo sono sempre stati e, per quanto ne sappiamo, lo saranno sempre.

Moz spiega: “I tag dei titoli sono il secondo fattore on-page più importante per la SEO, dopo il contenuto”.

Quando si parla di basso sforzo/grandi risultati, i tag del titolo si aggiudicano la torta. È un elemento così piccolo, ma ha un impatto così forte!

Si sa che è importante creare titoli accattivanti, ma l’ottimizzazione dei titoli è importante anche per la SEO.

È qui che entrano in gioco i tag del titolo della pagina. Sono il modo in cui i titoli vengono trasmessi ai motori di ricerca e sono una parte importante di qualsiasi strategia SEO.
Questa è una delle poche volte in cui è necessario scrivere sia per le persone che per i motori di ricerca, il che può essere complicato (soprattutto con i titoli).

In breve, è necessario creare un titolo cliccabile che renda felici anche i motori di ricerca.

Ecco la sfida: Deve piacere alle persone. Deve piacere ai motori di ricerca. Accidenti!

Sembra difficile?

Sì, può esserlo se non si sa cosa fare. Ecco perché ho intenzione di suddividere il mio processo passo dopo passo.

Ora lo illustreremo, ma prima vediamo perché i tag del titolo sono importanti per la SEO.

Cosa sono i tag title delle pagine?

Se avete mai usato un motore di ricerca (e immagino che lo abbiate fatto), avete visto un tag title della pagina, che ve ne siate resi conto o meno.

È semplicemente il titolo della SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca).

Ad esempio, se cercate su Google “elettrodomestici da cucina”, vedrete che uno dei primi risultati è di IKEA.

In questo caso, il tag title della pagina è “Elettrodomestici da cucina – IKEA”.

Questo è ciò che sia le persone che i motori di ricerca vedranno come titolo della vostra pagina. Spesso è la prima cosa che vedono, e questo è un motivo importante per cui è fondamentale dedicare tempo e impegno ai tag title.

Il punto che dovete ricordare è questo: le persone reali leggono il vostro tag title.

Risponderanno ad esso. Lo giudicheranno. Saranno costrette a farlo. Ne saranno scoraggiati. Impareranno da esso.

In pratica, il tag title è il messaggio della vostra pagina al mondo!

Il tag title funziona con la meta description (il testo sotto il titolo). Nel caso del risultato della ricerca IKEA qui sopra, si tratta della meta descrizione, una frase o un’espressione che aggiunge ulteriori informazioni sulla pagina.

Ho già parlato delle meta descrizioni, ma i tag title sono ancora più importanti.

Sia il titolo che la meta descrizione insieme danno una breve idea dell’argomento del contenuto, ma il tag title si distingue maggiormente.

Ci sono due grandi ragioni per cui i tag title delle pagine sono così importanti.

In primo luogo, se il titolo è chiaro e pertinente alla pagina, sia gli esseri umani che i motori di ricerca lo vedranno come un segno di una buona pagina.

Se il tag title non è ottimizzato, le persone potrebbero passare sopra al vostro contenuto e i motori di ricerca potrebbero stabilire che la vostra pagina non è così buona come potrebbe essere.

Un secondo motivo per cui i tag title sono importanti è che vengono visualizzati nelle schede del browser:

Quando qualcuno vuole trovare la vostra pagina tra tutte le schede del browser, cercherà il tag title.

I tag del titolo sono spesso ciò che le persone vedranno se la vostra pagina viene condivisa sui social media. Per esempio, ecco un esempio di tag title su Facebook:

Capite perché i tag title sono così importanti? Un buon tag title significa massima visibilità, mentre un tag title sbagliato può affossare la vostra pagina.

Ci sono tre passi importanti da fare per ottimizzare i tag title.

  1. assicuratevi che i vostri titoli siano dei buoni tag title.
  2. creare il tag title
  3. assicurarsi che il tag title sia ottimizzato per la SEO.

Analizziamoli tutti e tre.

Passo 1: scrivere il tag del titolo

Potreste chiedervi in che modo scrivere un tag title sia diverso dallo scrivere un titolo.

In alcuni casi, il titolo e il tag title saranno identici. Ma ci sono casi in cui non è così.

Date un’occhiata a questo risultato della SERP di Copyblogger:

Sembra che il titolo della pagina sia “Come il Content Marketing costruisce il tuo business”, giusto?

Ma quando si va alla pagina, si vede un titolo diverso:

Il titolo mostrato sulla pagina è più lungo e più descrittivo.

Perché Copyblogger ha fatto così? Molto probabilmente perché il tag title più corto ha un aspetto migliore nella SERP e richiede meno tempo per essere letto.

Il titolo vero e proprio che si vede sulla pagina è più dettagliato e probabilmente è per questo che lo hanno usato. In questo modo si ottiene il vantaggio di avere sia un tag title semplificato sia un titolo di pagina descrittivo.

È una tattica utile e subdola, il tipo di SEO che adoro.

Tenendo presente questo, ecco come scrivere un ottimo tag title.

Ci sono alcuni elementi che caratterizzano i tag del titolo:

I tag del titolo devono essere brevi


I titoli più brevi sono più facili da leggere per le persone e da scansionare per i motori di ricerca.

Ma c’è una ragione più importante per i tag title più corti.

Se il tag title è troppo lungo, i motori di ricerca taglieranno il titolo con un’ellissi (…):

Idealmente, i lettori e i motori di ricerca dovrebbero essere in grado di vedere l’intero tag title, in modo da farsi un’idea precisa del contenuto.

In genere Google non mostra più di 60 caratteri del tag title. Quindi, se il tag title è di 60 caratteri o meno, in genere si può prevedere che verrà visualizzato l’intero titolo.

Se volete essere sicuri, Moz ha un pratico strumento di anteprima:

È un’ottima funzione che vi consiglio di utilizzare. Ricordate, se possibile, di essere brevi.

I tag del titolo devono contenere la parola chiave principale

Probabilmente vi aspettavate di vedere qualcosa sulle parole chiave in un articolo sulla SEO.

Per ottenere i migliori risultati, cercate di mettere la vostra parola chiave principale il più vicino possibile all’inizio del titolo. In questo modo i motori di ricerca (e le persone) vedranno subito la parola chiave.

Ecco un tag title con la parola chiave in primo piano:

In contrasto con questo risultato che ha la parola chiave più vicina alla fine del tag title:

Un consiglio: assicuratevi che il posizionamento della parola chiave sia organico. È preferibile che la parola chiave sia vicina all’inizio, ma non è necessario per un’ottima SEO.

I tag del titolo devono descrivere un beneficio

Proprio come un titolo, un tag title deve comunicare un beneficio per distinguersi.

Questo è uno dei tanti motivi per cui Google mette in guardia contro il riempimento di parole chiave e i titoli banali.

I tag del titolo rappresentano le vostre pagine e volete che le persone e i motori di ricerca sappiano che le vostre pagine hanno contenuti unici e di valore.

Assicuratevi che il tag del titolo sia correlato al contenuto. Deve essere naturale e attirare l’attenzione del lettore.

Tenete presente che non state cercando di ingannare le persone. Tutto ciò che dovete fare è spiegare chiaramente il beneficio che si ottiene cliccando sulla pagina.

Spesso, il “beneficio” non è altro che la spiegazione dell’argomento della pagina! A questo punto, non state cercando di vendere nulla. State semplicemente dando loro delle informazioni.

Ecco un esempio che esprime chiaramente un beneficio (ignorate la meta descrizione piena di gergo e non proprio eccellente).

D’altra parte, questo tag title è semplice e non esprime esplicitamente un beneficio (hanno fatto un buon lavoro con la meta description, però).

(Certo, Amazon probabilmente non ha bisogno di dichiarare un beneficio, ma il vostro sito probabilmente sì).

L’indicazione di un beneficio probabilmente non servirà a nulla per i motori di ricerca, ma è molto utile per gli utenti umani che si imbattono nel vostro sito con una ricerca.

Fase 2: Creare il tag del titolo

Una volta scritto il tag title della pagina, è necessario impostarlo come titolo della pagina.

Il modo in cui lo farete dipenderà dalla struttura del vostro sito web.

Se avete un sito personalizzato, dovrete modificare direttamente l’HTML. (Ed è facilissimo da fare).

Se si utilizza WordPress, è altrettanto facile.

Se utilizzate un altro CMS o un altro host, l’aspetto potrebbe essere leggermente diverso.

Vediamo ciascuno di questi tre casi diversi e come creare un tag title per ogni scenario.

Caso 1: Sito personalizzato non ospitato su un CMS

Se il vostro sito non è ospitato su un CMS, potete modificare il vostro HTML per aggiungere i titoli.

Per prima cosa, si deve accedere all’HTML della pagina specifica. Vi consiglio di verificare con il vostro servizio di hosting come fare.

Una volta trovato l’HTML modificabile, assicuratevi di essere tra i tag .
(Nota: questo è un esempio di codice realizzato con Editpad.org. Il vostro codice sarà probabilmente diverso e potrebbe esserci del codice in più qui. Non c’è problema: assicuratevi di essere solo tra i tag e non tra altri).

Per creare il titolo, utilizzare i tag . Per esempio:<br /> Ecco fatto! Salvate il codice e il titolo verrà visualizzato correttamente.

Caso 2: Si usa WordPress

Se utilizzate WordPress, sarete felici di sapere che esiste una soluzione molto semplice, molto più facile della modifica dell’HTML.

Infatti, questo metodo utilizza qualcosa che probabilmente state già usando: l’amato plugin Yoast SEO.

Si tratta di un potente plugin da cui si può ottenere molto. Ed è ottimo per modificare i tag del titolo.

Innanzitutto, se non avete installato Yoast, andate su Plugin > Aggiungi nuovo.

Digitate “Yoast” nella barra di ricerca dei plugin.

Cercate “Yoast SEO”.

Fate clic su “Installa ora”.

Quindi, fare clic su “Attiva”.

Ora il plugin è attivo e funzionante.

Per modificare il tag title di una pagina o di un post, navigare sul contenuto e aprire l’editor.

Scorrete fino in fondo al vostro post o alla vostra pagina e vedrete il riquadro di Yoast, dove potrete modificare il tag title e la meta description.

Inoltre, viene visualizzata un’anteprima del titolo e della meta descrizione:


Se il tag title (o la meta description) dovesse essere visualizzato in modo diverso nelle SERP reali, potete sempre tornare indietro e modificarlo in questa sezione.

Caso 3: Non avete un sito personalizzato o un sito WordPress

So che non tutti rientrano in queste categorie.

Potreste utilizzare un tipo di CMS completamente diverso, oppure il vostro host web potrebbe avere una configurazione diversa.

In questi casi, vi consiglio di contattare la società che gestisce il CMS o l’host web per scoprire come accedere al vostro HTML per modificare i tag del titolo della pagina.

Si tratta di uno scenario che va valutato caso per caso, quindi probabilmente sarà diverso per molti di voi. Tuttavia, dovreste essere in grado di ottenere una risposta con una rapida e-mail al servizio di assistenza del vostro host web.

Finora siete a due terzi del cammino! Ora dovete solo assicurarvi che il vostro tag title sia il più SEO-friendly possibile.

Fase 3: come ottimizzare il tag title per la SEO

Ne abbiamo già parlato un po’, ma ci sono altri passi da fare per assicurarsi che il tag title sia ottimizzato.

Questo è il passo che la maggior parte delle persone trascura completamente!

Pensano: “Evviva. Ho finito con il mio tag title!”. Ma dimenticano che uno dei metodi principali di marketing e promozione è la condivisione sui social!

Ecco i miei migliori consigli per ottimizzare i tag title per i social.

Usate il vostro marchio con saggezza

Il tag title può essere un ottimo posto per includere il vostro marchio, ma se esagerate, potreste andare incontro a qualche conseguenza.

Google suggerisce di utilizzare il tag title della homepage per includere la maggior parte del branding. Un esempio: “ExampleSocialSite, un luogo di incontro e di aggregazione”.

Per la maggior parte delle vostre pagine, sarà sufficiente aggiungere il vostro marchio alla fine del tag title (se c’è spazio).

Ecco come fare:

Impedire ai motori di ricerca di riscrivere i vostri tag del titolo

Avete letto bene: A volte Google riscrive i tag del titolo.

È assurdo, lo so! Ma perché mai dovrebbe accadere?

Secondo Silkstream, “Google cambia automaticamente il modo in cui il titolo viene visualizzato nelle SERP se il suo algoritmo ha l’impressione che il titolo della pagina non rappresenti accuratamente il contenuto della pagina stessa”.

Quindi, se i vostri tag del titolo non sembrano buoni per Google, prenderà in considerazione altri fattori, tra cui:

  • Testo della pagina
  • Testo di ancoraggio
  • markup dei dati strutturati

Date un’occhiata a questo tag title:

Se si va alla homepage e si visualizza il codice sorgente (cliccando con il tasto destro del mouse e selezionando “Visualizza sorgente” o “Visualizza sorgente pagina”), si vedrà che l’azienda ha impostato il titolo in un altro modo:

Google lo ha riscritto perché riteneva che il tag title rivisto avrebbe aiutato di più le persone rispetto all’originale.

La buona notizia è che, se seguite i passaggi descritti in questo articolo, Google dovrebbe mantenere i vostri tag title così come sono.

Se vedete che i vostri tag title vengono visualizzati in modo diverso, rivedeteli e cercate di capire come ottimizzarli ulteriormente.

Considerate la possibilità di rendere l’intestazione H1 della pagina diversa dal tag del titolo

Questo è esattamente come l’esempio di Copyblogger.

È possibile utilizzare due serie diverse di parole chiave nel tag del titolo e nell’H1, il che migliora organicamente la SEO. I motori di ricerca considerano il tag del titolo come “titolo”. (Assicuratevi che sia ottimizzato).

Evitare tag titolo duplicati

Google dice esplicitamente che “è importante avere titoli distinti e descrittivi per ogni pagina del vostro sito”. Quindi non copiate e incollate i vostri tag title.

Se avete fatto tutto ciò che è stato fatto finora, ora dovreste avere un tag title ottimizzato! Finalizzatelo e inviatelo al mondo.

Domande frequenti sul tag del titolo

Cosa sono i tag title e perché sono importanti per la SEO?

I tag title sono il titolo di una pagina che gli utenti vedono nei risultati di ricerca. Servono come prima impressione e possono incoraggiare – o dissuadere – le persone a cliccare sulle vostre pagine.

Qual è la differenza tra tag del titolo e meta-descrizioni?

I tag del titolo sono più corti e appaiono per primi nelle SERP.

Come si scrive un buon tag title?

Prestate attenzione alla lunghezza, utilizzate la parola chiave principale a cui si rivolge la pagina e spiegate quali vantaggi otterrà l’utente cliccando.

Quanto devono essere lunghi i tag title?

Tra i 50 e i 50 caratteri. Se è più lungo, Google potrebbe troncare il titolo.

Quante parole chiave devono essere presenti nei tag title?

Generalmente solo una. È possibile aggiungerne una seconda se è strettamente correlata e ha senso. Non riempitevi di parole chiave; l’obiettivo del tag title è spiegare cosa gli utenti possono aspettarsi se cliccano.

Conclusione sul tag del titolo

So bene che la SEO può essere un grattacapo, ma non deve esserlo per forza.

Sono favorevole alla demistificazione della SEO perché so che è qualcosa che chiunque può fare. Anche se siete dei tecnofobici, potete farlo!

Non servono anni di esperienza nel marketing digitale per fare bene la SEO. È sufficiente imparare le regole e abituarsi.

Ad esempio, la creazione dei tag title delle pagine è piuttosto semplice. All’inizio può sembrare complicato, ma una volta che si dà un’occhiata dietro le quinte, si capisce quanto sia facile.

Se attualmente non state sfruttando la potenza dei tag title ottimizzati, utilizzate questo articolo per iniziare a farlo. Può cambiare le carte in tavola e aiutare la vostra visibilità nelle SERP.

E soprattutto, richiede solo pochi minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti Oggi

Tutorial Sulla seo

Aggiornamenti sul Digital

Instagram,facebook,linkedin

Ottieni Contenuti Esclusivi con la nostra newsletters

Ultimi Contenuti

- Advertisement -Newspaper WordPress Theme

Articoli più letti

More article

- Advertisement -Newspaper WordPress Theme